Anche a te piacerebbe diventare un imprenditore vincente?

Bene, se hai queste 4 caratteristiche hai ottime possibilità di diventarlo:

1. Si sente come un bambino

Gli imprenditori sono come bambini in un negozio di caramelle. Osservano il mondo con una curiosità contagiosa, fiducia e rischio, proprio come un bambino che scopre il mondo. Pochi mantengono realmente quest’attitudine quando crescono e questo spiega anche perché non tutti hanno un’inclinazione naturale a creare imprese.

2. Pensa che ogni cosa al mondo sia migliorabile

La capacità di innovare, indispensabile in ogni imprenditore, parte da un presupposto: che qualsiasi cosa esista possa essere migliorata. In altre parole un imprenditore ragiona in questo modo: «Ogni cosa intorno a me è stata inventata da qualcun altro e nessuno dice che questa persona sia più brillante di me» Gli imprenditori pensano che le cose siano malleabili e riflettono su come potrebbero essere diversamente. E non su come sono attualmente accettando lo status quo delle cose.

3. È dotato di un inguaribile ottimismo

Può sembrare una cosa ovvia da segnalare, ma non lo è. «Il mondo è pieno di imprenditori che hanno un’attitudine negativa verso le cose, ma di solito è un handicap che gli impedisce di andare molto lontano per due ordini di motivi: – Non sviluppano un rapporto empatico con i loro dipendenti – Il loro naturale pessimismo finisce per avere un’influenza nefasta anche sui loro affari».

4. Tende a cambiare le regole

Ogni imprenditore ha un animo da dissidente. Tende a mettere tutto in discussione e a partire daccapo. Non accetta di aderire a regole precostituite. È la dote comune a chi conserva un forte spirito di indipendenza e vuole gestire da solo la sua vita e il suo lavoro, non accettando imposizioni e limitazioni dall’esterno.


(Visto 52 volte)